Sei disoccupato? Si, sai il Tedesco? Si -> Questa pagina fa per te!

Sei disoccupato? Si, sai il Tedesco? No -> Leggi qui.

Sei disoccupato? No, vuoi cambiare lavoro? No -> Leggi comunque che è interessante.

Sei disoccupato? No, vuoi cambiare lavoro? Si -> Ottimo, questa pagina ti cambierà la vita!

Sei Ingegnere? Si, vuoi andare a lavorare in Germania? Si -> Anche in questo caso, questa pagina ti cambierà la vita.

In questa pagina ti racconterò, come trovare lavoro in Germania.

Premetto che ci sono modi differenti per farlo, più o meno validi e dipendono anche dal titolo di studio, dall’esperienza e dalla motivazione che una persona ha.

Suddividiamo in casi la trattazione:

 

Mettiamo che tu sia un giovane laureato e voglia andare a lavorare in Germania.

Se hai una laurea, in un ramo tecnico-scientifico, come in Ingegneria, Architettura, Informatica, Fisica, Matematica , Chimica, Medicina, ecc ecc la Germania è un ottimo posto dove fare un’esperienza lavorativa!

A differenza che da noi, in Italia intendo, anche il primo impiego, dopo gli studi universitari può essere veramente un buon impiego, sia dal punto di vista economico che motivazionale.

 

“Dico ciò perchè attualmente in Italia i neolaureati fanno in molti casi la fame.  Sono trattati come zerbini e sembra che le aziende ti facciano un piacere nel momento dell’assunzione. Per continuare a girare il coltello nella piaga, si sente molto spesso che vengono offerti contratti di Stage a 450 Euro al mese o se si è più fortunati a 600 Euro al mese.

Un neolaureato Magistrale ha più o meno 25 anni, ora ditemi voi se dopo 5 duri anni di Ingegneria uno deve accontentarsi di 450 Euro al mese! Sicuramente è un buon motivo per mandare a fanc..o e cercare altrove. 

Neanche una cassiera del Lidl prende 450 Euro al mese, e perchè dovreste accettarli voi? 

Questo articolo mi piace molto ad esempio:

https://torino.repubblica.it/cronaca/2017/06/01/news/torino_azienda_cerca_ingegnere_a_600_euro_al_mese_parla_l_imprenditore_e_uno_stage_-166978490/

Quale motivazione o scopo dovrebbe avere un neolaureato??

Per fortuna non capita in tutte le aziende, ci sono ancora imprenditori che sono effettivamente imprenditori e hanno un briciolo di sale in zucca e buon senso.”

Perdonatemi lo sfogo… Anzi, è il mio sito quindi mi sfogo quanto mi pare e piace, se tu hai voglia di leggere le mie cazzate e i miei sfoghi probabilmente ti arricchirai e ti lascerò un contenuto di valore! 

 

Come citato prima dello sfogo, la Germania può offrire veramente buone opportunità in questo momento se hai una laurea in ambito tecnico-scientifico.

In questo caso addirittura, la conoscenza del tedesco passa in secondo piano. Ovviamente però devi sapere almeno l’inglese.

Nelle aziende di grosse dimensioni, l’atmosfera è talmente multiculturale che la prima lingua è l’inglese e non il tedesco.

Come trovare lavoro in Germania?

In questo caso è semplice e quasi inutile dirlo, vai sulla Homepage delle aziende che operano nel tuo settore, e candidati per quelle posizioni che fanno per te.

Una cosa ci tengo a dire: il curriculum deve essere ben strutturato, e deve contenere:

  • una lettera di presentazione in cui ti dichiari fortemente motivato e ben disposto a lavorare;
  • diplomi scolastici;
  • certificati di lingua;
  • lettera di referenze. Molto importante qui in Germania a differenza che da noi. Se è il tuo primo impiego puoi chiedere al tuo professore col quale hai svolto la tesi di scriverti una lettera di referenze sulla quale ci deve essere scritto che sei una persona seria, responsabile, affidabile, motivata e brillante. (sappiamo tutti che son cazzate, ma loro ci tengono quindi conviene farsela fare)

Se lo scrivi in tedesco e non hai un C1, fatti controllare e correggere il CV da un tedesco. Non è ammissibile che contenga errori grammaticali.

Detto ciò manda più CV che puoi, e sta sicuro che un lavoro lo trovi.

Se sei un amante del rischio e ti trovi già in Germania, ti consiglio di recarti al centro per l’impiego più vicino a casa tua (Arbeitsagentur).

Ce ne sono molti e funzionano anche molto bene, qui sotto il link:

https://www.arbeitsagentur.de/

 

Molto utile e ben strutturato è anche questo portale:

https://www.make-it-in-germany.com/de/fuer-fachkraefte/arbeiten/jobboerse

e questo:

https://www.justlanded.com/english/Germany/Germany-Guide/Jobs/Introduction

 

Mettiamo che tu sia diplomato e voglia andare a lavorare in Germania.

Nel caso tu non abbia una laurea, ma un’esperienza lavorativa tale da poterla eguagliare, o nel caso tu abbia una professionalità tale (mi viene in mente il ramo informatico in primis) per cui la tua figura risulti molto appetibile alle aziende, anche in questo caso con l’inglese te la cavi.

Nel caso in cui tu sia un neodiplomato e non hai esperienza lavorativa, o sai il tedesco oppure prima di partire ti consiglio di fare un pò di esperienza lavorativa che sia vendibile e di farti un corso intensivo di tedesco.

 

Mettiamo che tu non abbia un diploma ma vuoi partire comunque.

Ci sono comunque delle possibilità nella gastronomia, nelle pizzerie, nelle gelaterie o come ragazzo/a alla pari:

https://www.aupairworld.com/it/au_pair_program/germany/au_pair

Sono valide esperienze che ti permettono di arricchire il tuo bagaglio culturale e nel frattempo avrai la possibilità di imparare la lingua e soprattutto capire se la Germania fa per te o no. (Pensaci bene, non è come la movida spagnola, qua di sera è freddo e l’inverno è lungo e noioso).

Una volta che hai imparato la lingua e decidi di restare, puoi eventualmente fare l’Ausbildung che è una formazione professionale di tipo pratico-teorico che si divide in ore fatte a scuola e le restanti fatte in azienda.

Per fare l’Ausbildung ci si deve candidare presso un’azienda che offre tale posizione.

La paga varia dai 400 agli 800 Euro al mese (si, come un laureato magistrale da noi) e dura 2-3 anni.

Al termine di questi tre anni dovrai sostenere un esame, e se lo superi ottieni un pezzo di carta che attesta che sai fare quel lavoro.

Ci sono molti tipi di Ausbildung, per citarne alcuni: parrucchiere, muratore, meccanico, macellaio, fornaio, ecc ecc

Se siete bravi, al termine di questi 2-3 anni non dovreste avere problemi ad ottenere un contratto di lavoro.

 

L’importante è aver voglia di fare, ma soprattutto ricorda che non sei nato solo per lavorare, pagare bollette e morire.

Devi anche soffrire.

E molto!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.