In tanti si chiedono come facciamo, perché alla fine avere una relazione a distanza per molti rappresenta qualcosa di impossibile. In realtà all’inizio è difficile soprattutto perché siamo insieme da quattro anni e mezzo: i primi due passati in completa simbiosi, vedendoci sempre; gli altri due a circa 600km di distanza. All’inizio abituarsi all’idea mi creava panico e ansia, piangevo spesso ma non riuscivo a capire le potenzialità che può avere in realtà questa situazione, diciamo che non avevo guardato il bicchiere mezzo pieno.

Credo che alcuni ingredienti siano indispensabili per una relazione di questo tipo:

  • costanza;
  • organizzazione;
  • fiducia;
  • pazienza;
  • avere una connessione internet;
  • avere uno smartphone.

Questi ultimi due punti distruggonoo l’idea romantica di una relazione epistolare su cui i nostri nonni fondavano le loro relazioni… Ahimè nel XXI secolo la tecnologia semplifica la vita e rende una relazione a distanza vivibile e molto più simile a quella di una relazione a km0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.